Messicano

Vi piace il cibo messicano? A me piace tantissimo, quindi l’altra sera abbiamo cenato in un bistro’ messicano.

Do you like Mexican food? I like it a lot, so the other night we had dinner in a Mexican bistro’.

Nachos con salsa guacamole, la mia preferita. Nachos with guacamole, my favorite.

Enchiladas di pollo e maiale con riso, fagioli neri e insalata, moooolto buona. Enchiladas chicken and pork with rice, black beans and salad, soooo good.

Ed un bel chili burritos con riso, fagioli neri e insalata. And a nice chili burritos with rice, black beans and salad.

Annunci

La mia torta salata

Ci sono tantissime varianti per la torta salata e la mia preferita è questa perché è molto leggera.

There are many variants for the pie and my favorite is this because it is very light.

Ingredienti / Ingredients:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia / Roll of puff pastry
  • 250 g ricotta light /  light ricotta cheese
  • 1 carota / carrot
  • 1 zucchina / zucchini
  • 1 cipollotto / onion
  • 20 g parmigiano Reggiano grattugiato / grated Parmesan cheese
  • dadini di prosciutto cotto / diced cooked ham
  • 1 uovo / egg
  • sale e pepe / salt and pepper
Preparazione / Preparation:
Ho tagliato le verdure a dadini e le ho fate appassire in padella con un filo d’olio.
I cut the vegetables into small cubes and I do dry them in a pan with a little olive oil.
In una teglia ho messo la pasta sfoglia e lo bucherellata con una forchetta.
I put the puff pastry in a baking dish and I pricked it with a fork.
Ho amalgamato la ricotta con le verdure, il prosciutto cotto, il parmigiano grattugiato, l’uovo, sale e pepe.
I mixed the ricotta with vegetables, ham, Parmesan cheese, egg, salt and pepper.
 
Ho versato il composto sopra la pasta sfoglia, ho spennellato con un po’ d’uovo e ho aggiunto anche un po’ di parmigiano grattugiato.
I poured the mixture over the pastry, I brushed with a little egg and added a little of parmesan cheese.
 
Ho infornato per 20 minuti a 180°.
I baked for 20 minutes at 180 °.

Tempura di pesce e verdure

Il tempura è un piatto tipico della cucina giapponese che consiste in verdure e pesce avvolti in una croccante e leggera pastella.

The tempura is a typical dish of Japanese cuisine which consists of fish and vegetables wrapped in a crispy light batter.

I segreti per cucinare una buona tempura sono tre:

  1. Usare acqua ghiacciata (ancora meglio se frizzante), con qualche cubetto di ghiaccio.
  2. Mescolare poco la farina con l’acqua ghiacciata. Devono rimanere molte bolle inesplose di farina. Mai fare una pastella omogenea.
  3. Friggere in tanto olio a circa 175 °C – 180 °C in una padella alta pochi pezzi per volta, così da mantenere la temperatura dell’olio costante.

The secret to cooking a good tempura are three:

  1. Use ice water (even better if sparkling), with a few cubes of ice.
  2. Mix a little bit the flour with the ice water. Many bubbles of flour should remain unexploded. Never make a homogenous paste.
  3. Fry in a lot of oil to about 175 ° C – 180 ° C in a high pan a few pieces at a time, so as to maintain the oil temperature constant.
Ingredienti / Ingredients:
  • code di gamberi e gamberetti / prawns and shrimps
  • calamaretti / little squids
  • verdure miste (zucchine, carote, funghi, ecc.) / mixed vegetables (zucchini, carrots, mushrooms, etc..)
  • 1 uovo / egg
  • 250 g farina / flour
  • 4 dl acqua ghiacciata / ice water
  • olio di semi di arachidi per friggere / peanuts seed oil for frying

Preparazione / Preparation:

Tagliate le verdure a bastoncini. Sbattete un uovo, mescolatevi lentamente l’acqua ghiacciata e la farina, e lavorate solo il necessario per amalgamare il tutto. Immergetevi subito il pesce e le verdure. La pastella deve essere freddissima perché solo cosi, a contatto con l’olio caldo, formerà la crosticina croccante. Friggete pochi pezzi per volta.

Cut the vegetables into sticks. Beat an egg, slowly add the ice water and the flour, and work just enough to mix everything. Soak the fish and vegetables quickly. The batter should be very cold because only in this way, in contact with the hot oil, form the crispy crust. Fry a few pieces at a time.

Focaccia con pomodori, olive e origano

Di solito non mi piacciono gli impasti preparati con il lievito di birra perché gli devi lasciare levitare per tante ore, però oggi ho provato a fare una focaccia.

Usually I do not like the mixes made with brewer’s yeast because you have to leave levitate for long hours, but today I tried to make a flat bread.

Ingredienti / Ingredients:

  • 1/2 kg di farina 00 / flour
  • 12 g lievito di birra / brewer’s yeast 
  • 300 ml acqua / water
  • 4 cucchiai olio di oliva / tablespoons of olive oil
  • 2 cucchiai sale / tablespoons of salt
  • 2 pomodori / tomatoes
  • 1 cucchiaio origano / tablespoon of oregano
  • 3-4 olive denocciolate / pitted olives
  • sale e pepe / salt and pepper
Preparazione / Preparation:
Impastate la farina con il lievito sciolto nell’acqua tiepida, l’olio e il sale, fino a ottenere un impasto omogeneo e fate lievitare per 4 ore.
Mix the flour with the brewer’s yeast dissolved in warm water, oil and salt until dough is smooth and let rise for 4 hours.
 
Stendete la pasta in una teglia unta con olio d’oliva e fatela rilievitare coperta con la pellicola trasparente per circa 20 minuti, spolverizzandola con poco sale e pepe e ungendola con l’olio.
Roll out the dough into a greased baking pan with olive oil and let it rise again covered with plastic wrap for about 20 minutes, sprinkling it with a little salt and pepper and oiling it with oil.
Affettate i pomodori e le olive. Disponeteli sulla focaccia, spolverizzate con l’origano, l’olio e poco sale.
Slice the tomatoes and the olives. Arrange on the flat bread, sprinkle with oregano, olive oil and salt.
Cuocete in forno a 230° per 20 minuti. Sfornate, lasciate intiepidire e servite la focaccia tagliata a tranci.
Bake at 230 ° for 20 minutes. Remove from the oven, let cool and serve the flat bread cut into slices.

Cena cinese

Ieri sera abbiamo cenato in un ristorante cinese.

Last night we had dinner at a Chinese restaurant.

  

Birra cinese Tsingtao.

Tsingtao beer. 

Shao mai di gamberi.

Shrimp shao mai.

Zuppa di pollo e mais e zuppa di funghi.

Chicken and corn soup, and mushroom soup.

Pesce misto alla piastra.

Mixed grilled fish.

Anatra con bambù e funghi.

Duck with bamboo and mushrooms.

Peperoni ripieni

Oggi ho provato a fare i peperoni ripieni, molto buoni e saporiti.

Ingredienti:

  • 4 peperoni
  • 500 g carne macinata mista (tacchino, vitello e un po’ di suino)
  • erbe aromatiche tritate (rosmarino, timo, origano, salvia)
  • prezzemolo tritato
  • mezzo bicchiere vino bianco o rosso
  • una cipolla piccola o cipollotto
  • olio extravergine di oliva
  • pane raffermo
  • pangrattato
  • latte q.b.
  • un uovo
  • sale e pepe

Preparazione:

Tagliate la cipolla o il cipollotto e fatela rosolare in una padella con un filo d’olio extravergine d’oliva.

Aggiungete la carne macinata.

 

Prendete le erbe aromatiche e tritatele molto finemente.

Aggiungete le erbe aromatiche tritate ed il prezzemolo tritato alla carne, sfumate con un po’ di vino bianco o rosso, quello che preferite, salate, pepate e lasciate rosolare per circa 10 minuti.

Fate raffreddare la carne e poi aggiungete una fetta di pane ammollata in un po’ di latte, l’uovo e amalgamate bene.

  

Pulite i peperoni e riempiteli con la carne.

Mettete in una padella antiaderente 1-2 cucchiai di olio e fatevi tostare il pangrattato: quando assumerà un bel colore dorato spegnete il fuoco e aggiungete il prezzemolo tritato.

Disponete i peperoni ripieni ben ravvicinati in una teglia antiaderente unta di olio, cospargeteli con il pangrattato tostato e infornate a 180° per circa 60 minuti (vi conviene controllarli dopo 45-50 minuti, poiché la cottura varia in base alla grandezza dei peperoni).

Mettete i “cappelli” dei peperoni su una teglia coperta con carta da forno e infornateli insieme ai peperoni.
A cottura ultimata, sfornate i peperoni, lasciateli riposare per 5 minuti fuori dal forno e poi serviteli accompagnati dal loro “cappello”.

 

 

Gateau di patate

Io adoro le patate, potrei mangiarle tutti i giorni…Se piacciono anche a voi provate a fare questo gateau di patate che è una meraviglia. Il gateau di patate è un piatto unico rustico, molto saporito e al tempo stesso delicato. Il termine gateau è una parola francese che significa torta, e in italiano vuole indicare una sorta di sformato.

Ingredienti:

  • 600 g di patate a pasta bianca
  • 100 g di prosciutto cotto
  • 50 g di scamorza affumicata
  • 50 g di mozzarella fiordilatte
  • 2 uova
  • 60 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 4 cucchiai di latte
  • noce moscata
  • sale, pepe
  • 20 g di burro
  • pangrattato

Preparazione:

Lavare le patate sotto acqua corrente. Cuocerle a vapore, oppure lessarle in acqua salata per 40 minuti. Nel frattempo tagliare il prosciutto cotto a listarelle e la scamorza a cubettini. Scolare la mozzarella, tagliarla a pezzetti e metterli in un colino, strizzando di tanto in tanto per togliere il siero. Appena le patate sono cotte ritirarle, farle leggermente raffreddare, spellarle e passarle allo schiacciapatate in un’ampia ciotola. Se si sono cotte a vapore unire un abbondante pizzico di sale e mescolare. Unire quindi, continuando a mescolare, le uova, il Parmigiano Reggiano (lasciandone da parte un po’ per cospargere la superficie), il latte, il prosciutto cotto, la scamorza, la mozzarella, una grattugiata di noce moscata ed una di pepe. Imburrare una pirofila, cospargerla con un leggero strato di pangrattato e scuoterla per soffiare via le eccedenze. Mettere il composto nella pirofila, livellare la superficie e cospargere con il Parmigiano Reggiano tenuto da parte, assieme a qualche ricciolo di burro. Coprire con carta stagnola ed infornare per 15 minuti nel forno preriscaldato a 200° C. Rimuovere quindi la carta e proseguire la cottura per altri 15 minuti, prolungandola se fosse necessario per far ben dorare in superficie. Sfornare e far raffreddare almeno 10 minuti prima di servire.

Se volete, potete sostituire il prosciutto cotto con altri salumi a vostro piacere, oppure sostituire la scamorza o la mozzarella con altri latticini (non troppo morbidi o acquosi).

Cosa si mangia a pranzo?

Cosa avete voglia di mangiare a pranzo? Io ho preparato pollo e crauti.

Per il crauti ho tagliato mezza verza a striscioline, un po di cipollotto e ho messo tutto in una padella. Ho aggiunto l’olio extravergine d’oliva, 3-4 cucchiai di aceto, sale, pepe e ho fatto andare a fuoco medio per 10-15 minuti finché la verza si è appassita.

  

Per il pollo ho tagliato 2-3 fettine di pollo a bocconcini, le ho infarinate e le ho messe in una padella con 2-3 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Le ho fatte rosolare bene, ho aggiunto i pinoli, uvetta, sale, pepe e ho sfumato tutto con un po di vino bianco. Ho fatto andare per 5 minuti a fuoco medio finché si è formata una cremina.

  

Un piatto unico, molto veloce da preparare.

Buon appetito!

Vitello con verdure miste

Oggi ho preparato un piatto veloce e molto nutriente. Non vi dico la quantità degli ingredienti perché ogni uno fa quanto crede che mangia o in base a quante persone ci sono a tavola.

Io ho preparato per 2 quindi ho tritato un po di cipollotto, giusto per insaporire tutto, ho tagliato a fettine sottili una carota, a cubetti non troppo grandi 3 zucchine piccoline ed un peperone. Ho fatto saltare tutto in una padella con un goccio di olio d’oliva.

     

Ho tagliato a striscioline le fettine di vitello e le ho saltate in un altra padella con un po di olio d’oliva.

Quando le verdure erano quasi pronte ho tagliato una fettina di ananas a cubetti e l’ho aggiunta alle verdure.

Ho aggiunto anche la carne, ho spruzzato tutto con un po di salsa di soia, ho aggiunto sale e pepe e poi ho continuato la cottura per altri 5 minuti. Quando usate la salsa di soia state attenti con il sale, perché la salsa è abbastanza salata. Si può usare qualsiasi tipo di carne e la verdura che preferite. E’ un piatto unico, veloce da preparare e molto saporito.