La mia salsa verde

Ieri per pranzo ho cucinato l’arrosto accompagnato da una salsina verde preparata a modo mio.

Yesterday I cooked  for lunch a roast accompanied by a green sauce prepared in my own way.

La salsa verde o “Bagnet Vert”, è una preparazione tipica del Piemonte, e viene largamente usata in tutta Italia perché semplice e gustosa. E’ adatta per accompagnare tutti i lessi e in special modo la lingua di vitello.

The green sauce or “Bagnet Vert”, is a typical preparation of Piedmont, and is widely used throughout Italy because is simple and tasty. It ‘s suitable to accompany all boiled meat and especially the beef tongue.

La ricetta originale ha mollica di pane, acciughe, aglio, ma io la volevo leggera e con un sapore fresh quindi ho tritato il prezzemolo, un po’ di cipollotto ed un uovo sodo intero.

The original recipe has bread, anchovies, garlic, but I wanted a light and fresh flavor so I chopped parsley, a little spring onion and a whole boiled egg.

  

Ho aggiunto sale, pepe, un cucchiaio di aceto, una puntina di senape e olio. Ho amalgamato bene tutto fino ad ottenere una salsa omogenea. Una salsa molto semplice, gustosa e ti lascia in bocca un sapore fresh.

I added salt, pepper, a tablespoon of vinegar, a pinch of mustard and oil. I mixed everything well until a smooth sauce. A very simple sauce, tasty and leaves you in the mouth a fresh taste.

Guacamole

La famosa salsa messicana guacamole è un antichissimo condimento a base di avocado, ormai diffusa in tutto il mondo, la cui ricetta risale addirittura al tempo degli Atzechi.

Il segreto di un buon guacamole è sicuramente l’utilizzo di avocado ben maturi, che alla pressione delle dita, devono risultare morbidi, ma non troppo molli.

The famous Mexican sauce guacamole is an ancient condiment made from avocados, now spread throughout the world, whose recipe dates back to the time of the Aztecs.

The secret of a  good guacamole is definitely using ripe avocados, to finger pressure must be soft, but not too soft.

Ingredienti / Ingredients:

  • 2 avocado maturi / ripe avocados
  • 1 piccola cipolla / small onion
  • 1 spicchio d’aglio / clove of garlic
  • 1 lime / lime
  • 2 pomodori / tomatoes
  • 1 peperoncino piccante verde fresco/ fresh green chilli
  • olio extravergine di oliva / extra virgin olive oil
  • sale e pepe / salt and pepper

Preparazione / Preparation:

Tagliate gli avocado a metà, privateli del nocciolo centrale e poi spellateli. Riducete la polpa a piccoli dadini, dividetela a metà e ponetene una parte in una ciotola, che schiaccerete con una forchetta (o un pestello) fino a ridurla in poltiglia cremosa. Tritate finemente la cipolla, l’aglio ed il peperoncino, poi aggiungeteli alla crema di avocado.

Cut the avocados in half, remove the central core and then peel them. Reduce the pulp into small cubes, divide it in half and put a part in a bowl, and squeeze it with a fork (or a pestle) to reduce it to a creamy pulp. Chop finely the onion, the garlic and the pepper, then add them to the cream of avocado.

Spellate i pomodori, togliete loro i semi interni, tagliateli a piccoli dadini e aggiungeteli al composto.
Lavate il lime, asciugatelo, grattugiate la scorza e spremetene il succo; aggiungete anche questi ingredienti al composto insieme al sale, e abbondante pepe macinato al momento. Miscelate con cura gli ingredienti, aggiungete qualche cucchiaio di olio di oliva e per ultimo unite al composto l’altra parte della polpa di avocado tagliata a dadini.
Coprite il guacamole e lasciatelo riposare per almeno mezz’ora, per far si che i sapori si fondano al meglio.

Peel the tomatoes, remove the seeds inside them, cut them into small cubes and add to mixture.
Wash the lime, dry it, grated zest and squeeze the juice, and add these ingredients to the mixture with salt, and plenty of freshly ground pepper. Mix the ingredients thoroughly, add a few tablespoons of olive oil and finally joined to the mixture the other side of diced avocado pulp.
Cover the guacamole and let rest for half an hour, to ensure that the flavors are based at best.

La mia erba cipollina

  

Non potevo non fotografare questa mia meravigliosa erba cipollina.

I could not photograph my wonderful chives.

L’erba cipollina (Allium schoenoprasum L.) è una pianta erbacea perenne della famiglia delle Liliaceae originaria del nord Europa, Asia e America del Nord (Canada), e cresce in località fredde e temperato-fredde; molto diffusa negli orti domestici, infatti esiste anche nel mio, è molto resistente all’attacco dei parassiti, l’erba cipollina è una pianta aromatica dalle foglie profumate che ricordano il gusto della cipolla.

Chives (Allium schoenoprasum L.) is an herbaceous perennial of the family Liliaceae native to northern Europe, Asia and North America (Canada), and grows in temperate-cold and cold places; very common in home gardens, in fact also exists in the mine, is very resistant to pest, chives is an aromatic plant scented leaves that resemble the taste of onion. 

Le foglie, sono indicate per dare sapore ad insalate, piatti di pesce e formaggi morbidi. Anche i fiori sono commestibili e hanno un delicato sapore di cipolla; possono essere utilizzati per decorare le insalate.

The leaves are shown to give flavor to salads, fish dishes and soft cheeses. The flowers are edible and have a delicate flavor of onion, can be used to decorate salads.

Proprietà terapeutiche: stimolanti, digestive, depurative, antisettiche.

Therapeutic Properties: stimulant, digestive, depurative, antiseptic.

E queste sono delle meravigliose rose del nostro giardino.

And these are some of our wonderful rose garden.

  

Le erbe di Provenza

Io sono una golosa di patate e proprio oggi ho fatto le patate al forno con le erbe di Provenza. Le erbe di Provenza (o erbe provenzali) sono una miscela di erbe aromatiche essiccate, inventata in Provenza (sud della Francia) negli anni ’70, e diffusa ora in tutta la regione mediterranea.

Le erbe usate, le cui proporzioni (e la presenza) possono variare a seconda del produttore, sono di solito timo, rosmarino, basilico, finocchio, salvia, maggiorana, menta, origano, e santoreggia. Dal 2003 , un certificato di qualità (label rouge) tutela l’autenticità del misto di herbes de provence, che deve contenere il 26% di rosmarino, il 26% di santoreggia, 26% di origano, il 19% di timo e il 3% di basilico.

Le erbe di Provenza vengono utilizzate in piatti a base di verdura, negli stufati, e nelle grigliate, sia di carne che di pesce. Tendenzialmente si aggiungono prima o durante la cottura, e non una volta terminata la cottura; si usa anche mettere le erbe di Provenza nell’olio di cottura per insaporirlo, prima di aggiungerci il cibo.