Gnocchi parigini con besciamella e asparagi

Brrr…che giornata oggi…piove e fa freddo…ho bisogno di mangiare qualcosa di caldo per scaldarmi, un bel piatto di gnocchetti.

Ingredienti:

  • 1 litro di latte
  • 320 g di farina
  • 140 g di burro
  • 6 uova e 1 tuorlo
  • 100 g di grana grattugiato
  • 40 g di ricotta dura
  • un piccolo mazzo di asparagi
  • sale

Preparazione:

Sciogliete 30 g di burro in una casseruola, incorporatevi 20 g di farina, salate e cuocete a fiamma media mescolando continuamente e aggiungendo poco alla volta mezzo litro di latte bollente fino a ottenere una besciamella. Lessate gli asparagi al dente, tagliate le punte e fatele insaporire con 10 g di burro per 2 minuti. Tenete in caldo.

Riducete a rondelle la parte verde del gambo degli asparagi e aggiungetela alla besciamella insieme al grana e ad un tuorlo. Portate a ebollizione il latte e il burro rimasti con una presa di sale, versatevi la farina rimasta in un colpo solo e mescolate fino a quando l’impasto si stacca dalla pentola. Allontanate il recipiente dal fornello e incorporatevi le uova una alla volta, poi trasferite il composto in una sacca da pasticciere con bocchetta larga liscia. Versate sopra un cucchiaio bagnato d’acqua fredda una piccola parte di composto formando uno gnocchetto che butterete subito in una pentola piena d’acqua salata in ebollizione. Continuate fino all’esaurimento dell’impasto. Estraete gli gnocchi all’affioramento e trasferiteli via via in pirofile monoporzione o in una più grande. Conditeli con la besciamella e cuoceteli in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti, poi cospargeteli con le punte degli asparagi e la ricotta dura grattugiata e rimetteteli in forno per altri 3 minuti.

Risotto con asparagi e zafferano

Finalmente è weekend quindi possiamo sbizzarrirci un po’ anche con il cibo. Il risotto agli asparagi è un grande classico della cucina di primavera.

Ingredienti:

  • 320 g di riso tipo Carnaroli
  • vino bianco
  • 3 cipollotti novelli
  • brodo vegetale
  • 40 g di parmigiano grattugiato
  • 80 g di burro
  • 200 g di asparagi
  • 100 g di piselli sgranati
  • un cucchiaino di stimmi di zafferano
  • mezzo dl di panna fresca
  • sale, pepe
Preparazione:

Pulite gli asparagi e privateli della parte finale del gambo, lavateli e tagliateli a tocchetti; tagliate a spicchietti i cipollotti. Fate fondere 20 g di burro in un tegame antiaderente, unitevi le verdure che avete preparato, lasciatele insaporire per qualche istante. Se asciugano troppo bagnatele con il brodo caldo, salate, pepate e cuocetele ancora per 10 minuti; poi unite i piselli sgranati e  continuate la cottura per altri 5 minuti.

Mettete la panna in una ciotola, unitevi gli stimmi di zafferano, sminuzzandoli con le mani le mescolate bene. Quando tutte le verdure sono ben cotte, unite la panna allo zafferano,  mescolatele con delicatezza e fatele insaporire a fiamma alta per qualche istante, poi spegnete il fuoco e tenetele da  parte, meglio se a temperatura ambiente.

Preparate il risotto facendo imbiondire il cipollotto tritato con 30 g di burro in una pentola capiente; unite il riso, fatelo tostare per qualche istante, poi bagnatelo con una generosa spruzzata di vino. Lasciate evaporare il vino a fuoco vivace mescolando di continuo, poi aggiungete un paio di mestoli di brodo caldo. Portate a ebollizione, abbassate la fiamma e terminate la cottura unendo ancora abbondante brodo caldo ogni volta che il riso tenderà ad asciugarsi.

Terminata la cottura, unite il burro rimasto e il parmigiano, mescolate con cura e lasciate riposare con il  coperchio per qualche istante. Distribuite il risotto nei piatti e aggiungete, su ogni porzione, qualche cucchiaiata di verdure ben calde.

Servite subito e, se vi piace, spolverizzate con pepe nero appena macinato.

 

Linguine in verde e rosa

Ingredienti:

  • 350 g di linguine
  • 200 g di asparagi
  • 100 g di salmone affumicato a dadini
  • uno scalogno
  • 30 g di burro
  • 6 cucchiai di panna fresca
  • sale e pepe bianco

Preparazione:

Pulite gli asparagi e tritateli grossolanamente nel mixer. Fate soffriggere in una padella, con il burro, lo scalogno tritato; unite gli asparagi e un pizzico di sale e lasciateli stufare per una decina di minuti bagnando con poca acqua.

Unite agli asparagi, la panna e, dopo 2 minuti, il salmone. Scolate le linguine, rovesciatele nella padella, mescolate e servite.

Penne in salsa di asparagi

La stagione degli asparagi è arrivata: sfruttiamoli per degli ottimi primi!

Ingredienti:

  • 400 g di penne
  • 600 g di asparagi
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 2 scalogni
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 80 g di ricotta salata
  • 1 rametto di timo fresco
  • sale e pepe

Preparazione:

Pulite gli asparagi, asportate la parte fibrosa, raschiando i gambi, allineateli su un tagliere e pareggiateli, tagliandoli tutti alla stessa altezza. Lavateli e legateli in un mazzo unico.

Sistemate gli asparagi in piedi nel cestello di un’asparagiera. Versate acqua bollente fino ad arrivare al di sotto delle punte, salateli leggermente e fateli bollire delicatamente per 10-15 minuti (dipende dalla grandezza).

Affettate gli scalogni e fateli appassire nell’olio per 5-6 minuti a fuoco vivace. Eliminate la parte bianca degli asparagi, tagliate il resto a tocchetti e aggiungeteli al soffritto. Unite il timo tritato, irrorate con il vino e fate cuocere 5 minuti. Trascorso il tempo, frullate tutto (eccetto qualche punta d’asparago che terrete da parte) e rimettete sul fuoco per altri 5 minuti; al termine, salate e pepate.

Lessate al dente le penne in abbondante acqua salata, scolatele e conditele con la crema di asparagi e le punte intere.

Spolverizzate con la ricotta passata a una grattugia a buchi larghi e servite.

Asparagi gratinati

Siccome mi piace cucinare la verdura di stagione, essendo la stagione degli asparagi l’altro giorno ho fatto gli asparagi gratinati, molto squisiti.

Ingredienti:

  • 1 mazzetto di asparagi
  • pangrattato
  • parmigiano
  • prezzemolo
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Preparazione:

  

Pulite gli asparagi e lessateli in acqua bollente salata con coperchio, in modo che le punte rimangano fuori dall’acqua per due cm circa (preferibilmente utilizzando una pentola piuttosto stretta o un cestello).

In una pirofila mettete un filo d’olio e disponete gli asparagi. Unite il pangrattato con il parmigiano, il prezzemolo, sale e pepe e poi spolverare tutto sopra gli asparagi. Per finire mettete sopra gli asparagi un filo d’olio.

Gratinare in forno caldo per 10 minti circa.

 

Risotto con verdure di primavera

Ingredienti:

  • 320 g di riso Carnaroli
  • 300 g di asparagi
  • 12 fiori di zucca
  • uno scalogno
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • abbondante brodo vegetale
  • 60 g di burro
  • 20 g di parmigiano grattugiato
  • sale e pepe

Preparazione:

Pulite gli asparagi, tenete da parte le punte e tritate grossolanamente la parte tenera del gambo. Tritate lo scalogno, fatelo soffriggere con il burro, poi unite gli asparagi tritati e lasciateli insaporire per un paio di minuti.

Aggiungete il riso, fatelo rosolare a fiamma viva e sfumate con il vino; lasciatelo evaporare, poi versate un mestolo di brodo e continuate la cottura unendo man mano il brodo necessario e mescolando.

Sbollentate le punte degli asparagi per 3-4 minuti in acqua bollente salata e scolatele.

Qualche minuto prima di togliere il risotto dal fuoco, regolate di sale, pepate, aggiungete i fiori di zucca puliti e spezzettati con le dita e mescolate. Alla fine spolverizzate di parmigiano e lasciate insaporire per qualche istante. Distribuite il risotto nei piatti e guarnitelo con le punte di asparagi tagliate a metà.

Tagliatelle con crudo e asparagi

Tra tutti i tipi di pasta fresca le mie preferite sono le tagliatelle, quindi prepariamo questa buonissima ricetta che è molto veloce e molto golosa.

Ingredienti:

  • pasta fresca all’uovo preparata con 400 g di farina e 4 uova
  • 100 g di prosciutto crudo a fettine non troppo sottili
  • 1 mazzo di asparagi di circa 500 g
  • 40 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 1 scalogno
  • vino bianco secco
  • 30 g di burro
  • sale e pepe nero

Preparazione:

Elimina la parte fibrosa dei gambi degli asparagi. Raschia la parte  rimasta con un pelapatate, lavali e scotta gli asparagi per 2 minuti in  abbondante acqua bollente salata (che conserverai) e sgocciolali. Separa  le punte dai gambi. Taglia le prime a metà, nel senso della lunghezza, e  i gambi a rondelle. Fai stufare lo scalogno tritato a fuoco basso nella  padella per 3-4 minuti con il burro e aggiungi i gambi e le punte degli  asparagi. Sfuma con 1/2 bicchiere di vino bianco, fai evaporare, unisci  il prosciutto crudo a striscioline, sala e spegni. Cuoci le tagliatelle  nell’acqua bollente degli asparagi per circa 2 minuti, scolale,  lasciandole umide, e versale nella padella con il sugo. Mescola e  spolverizza con il parmigiano Reggiano e pepe.

Frittata di asparagi selvatici

A me piacciono tanto le frittate con le verdure e la frittata di asparagi è veramente molto saporita.

Ingredienti:

  • 600 g di asparagi selvatici
  • 8 uova
  • olio di oliva q.b.
  • sale q.b.

Preparazione:

Lavate bene gli asparagi selvatici lasciandoli a bagno per qualche minuto in modo che non vi siano più tracce di terra quindi rompeteli con le mani, partendo dalla loro punta, a tronchetti di un paio di cm. Quando sentite che non si rompono più significa che la parte rimanente è da scartare. Conservate questi tronchetti di asparagi ( vi serviranno per fare un ottimo risotto), e fate saltare le punte in un po’ di olio per circa 3 minuti. Versatele poi nella ciotola dove avete sbattuto le uova con un po’ di sale e, dopo avere mescolato bene, versate il tutto in una padella antiaderente unta con un po’ di olio. Mescolate subito con un cucchiaio di legno e appena la frittata incomincia a rapprendersi scuotete la padella per staccare bene la parte sotto la frittata. Se non dovesse staccarsi aiutatevi con una spatola dalla lama lunga. Per girarla fatela scivolare su un piatto, capovolgetela nella padella e finite di cuocere dall’altra parte. Il tutto sempre a fuoco vivace. Questa frittata è ottima mangiata sia fredda che calda.

Bocconcini di agnello agli asparagi

Se vi piace l’agnello potete prova questa buonissima ricetta.

Ingredienti:

  • 1,5 kg di agnello
  • 60 g di burro
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 bicchieri di vino bianco
  • 1 limone
  • timo q.b.
  • 2 tuorli
  • 2 cucchiai olio di oliva
  • 1 kg di asparagi
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

Tagliate l’agnello a piccoli pezzi, mettetelo in una casseruola e rosolatelo con 40 g di burro, salate, pepate, aggiungete il timo, e bagnate con il vino. Fate cuocere a fuoco basso e col coperchio per 50 minuti circa girando la carne di tanto in tanto, aggiungendo un po’ di acqua se ce ne fosse bisogno.
Rosolate l’aglio con 2 cucchiai di olio e 20 g di burro, eliminatelo quando dorato, e unite solo le punte degli asparagi ben lavate e fate cuocere per 10 minuti. Salateli, pepateli e uniteli, insieme al succo e alla scorza grattugiata di limone, alla carne già cotta e, mescolando con delicatezza, fate cuocere ancora per 10 minuti. Togliete dal fuoco, incorporate con delicatezza i tuorli d’uovo e servite subito.