Pasta con calamaretti e pomodori secchi

Questo week-end visto il tempo bello siamo andati al mare per fare una passeggiata e per prendere un pò di sole. E ovviamente è arrivata l’ora di pranzo…di solito al mare trovi tanti belli ristorantini dove puoi mangiare deliziosi piatti a base di pesce.

Piatto facile e veloce: il sugo a base di calamaretti acquista un gusto particolare e tutto mediterraneo con la presenza dei pomodori secchi e dei capperi. Ottimo per un pranzo a base di pesce da preparare velocemente.

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di calamaretti
  • 400 g di pasta
  • mezza cipolla rossa
  • 1 spicchio d’aglio
  • 20 g di capperi
  • 20 g di pomodori secchi
  • sale
  • olio extra vergine d’oliva
  • 1 ciuffo di prezzemolo
Preparazione:

Lavate e pulite i calamaretti, tagliateli a rondelle. In una padella, con l’olio, rosolate la cipolla e l’aglio tritati, aggiungete i capperi, precedentemente sciacquati e i pomodori secchi, tagliati a filetti, lasciate insaporire per 2 minuti.

Aggiungete i calamaretti, lasciate cuocere il tutto, per 10 minuti a fiamma moderata, insaporite di sale, qualora ce ne fosse bisogno.

A parte lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e saltatela nella salsa dei calamaretti, servite in tavola con una spruzzata di prezzemolo tritato e una macinata di pepe di mulinello.

Annunci

Calamaretti ripieni

I calamari ripieni sono un piatto tradizionale della cucina italiana, una specialità tipica delle località di mare, diffusa sopratutto nelle regioni del sud dell’Italia. Si tratta di una pietanza antica e popolare, che si presta a numerose variante. A causa del basso contenuto calorico e del relativamente alto indice di sazietà, il calamaro è un’ottima fonte di proteine a basso tenore calorico, le carni sono magre, con un buon contenuto di vitamine e sali minerali.

Ingredienti per i calamaretti:

  • 500 g calamaretti
  • 2 spicchi di aglio
  • 3 cucchiai olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio prezzemolo tritato
  • 1 spruzzata vino bianco

Ingredienti per il ripieno:

  • 6 filetti acciughe (alici)
  • 2 spicchi di aglio
  • 3 cucchiai olio extravergine di oliva
  • 120 g mollica pane di grano duro
  • 30 g parmigiano reggiano grattugiato
  • pepe macinato fresco a piacere
  • 2 cucchiai prezzemolo tritato
  • sale q.b.
  • 2 uova intere
  • 1 spruzzata vino bianco

Preparazione:

Per la preparazione iniziate pulendo i calamaretti. Conservate le tasche e i tentacoli  dai quali avrete estratto il “dente” e tagliate finemente i tentacoli con un coltello. In un tegame ponete 3 cucchiai d’olio extravergine di oliva, due spicchi di aglio tritati e i filetti di acciuga sminuzzati. Cuocete fino a che le acciughe non si saranno sciolte e poi incorporate i tentacoli sminuzzati e sfumate con una spruzzata di vino.

Nel frattempo spezzettate e mettete in poca acqua tiepida la mollica del pane di grano duro,  fatela ammollare e poi strizzatela bene, quindi, sbriciolatela nella pentola assieme ai ciuffi di calamaretti per farla insaporire, ed eventualmente asciugare se contiene ancora acqua in eccesso, aggiungete il prezzemolo tritato, dopodiché trasferite il tutto in una terrina.

Aggiungete ora le uova intere, e il parmigiano grattugiato, aggiustate di sale e pepe e mescolate fino a ottenere un impasto omogeneo.

Riempite i calamaretti con il composto per 3/4 (altrimenti in cottura scoppieranno!) e poi chiudete ogni calamaretto con uno stuzzicadenti.

Mettete ora due spicchi di aglio nell’olio e fateli dorare a fuoco medio insieme ai calamaretti ripieni, girandoli di tanto in tanto con attenzione, sfumate con uno spruzzo di vino bianco, aggiustate di sale e cuocete per 10 minuti circa, coprendo il tegame con un coperchio; poco prima della fine della cottura, spolverizzate i calamaretti ripieni con il prezzemolo tritato.

Fate attenzione alla cottura dei calamaretti, poiché se troppo prolungata tenderà a “stremenzirli” rendendoli indigesti e gommosi.