Le fragole

Oggi sono andata al mercato dei contadini ed il meraviglioso profumo delle fragole mi ha conquistata.

Today I went to the farmers market and the wonderful aroma of strawberries hasconquered me.

Sapevate che le fragole aiutano il metabolismo? Le fragole sono preziose per la bellezza perché sono fatte al 90% di acqua; per questo idratano le cellule dell’organismo senza appesantirlo con troppe calorie. Le fragole sono anche ricche di enzimi capaci di attivare il metabolismo dei grassi aiutando il corpo a dimagrire con meno fatica. Le fragole sono anche ricche di fibre che aumentano il senso di sazietà, regolarizzano l’intestino e fanno assorbire meno grassi e meno zuccheri.

Did you know that strawberries help your metabolism? Strawberries are valuable for the beauty because they are made of 90% water; for this they hydrate the cells of the body without weighing it down with too many calories. Strawberries are also rich in enzymes capable of activating the metabolism of fat by helping the body to lose weight with less effort. Strawberries are also rich in fibers which increase the sense of satiety, calibrate the gut and are absorbed less fat and sugar.

Le fragole sono antirughe e anticellulite. Il contenuto di vitamina C delle fragole (cinque fragole contengono una quantità di vitamina C pari a quella di un’arancia) favorisce l’assorbimento del ferro, utile per la formazione dei globuli rossi e per i muscoli, e la produzione di collagene, una proteina che previene le rughe e rafforza i capillari riducendo ritenzione idrica e cellulite. Questa azione antiritenzione viene potenziata dal potassio, un minerale di cui le fragole sono ricche.

Strawberries are anti-wrinkle and anti-cellulite. The vitamin C content of strawberries (five strawberries contain an amount of vitamin C equal to that of an orange) promotes the absorption of iron, useful for the formation of red blood cells and for the muscles, and the production of collagen, a protein that prevents wrinkles and strengthens the capillaries by reducing water retention and cellulite. This action anti-retention is enhanced by potassium, a mineral of which the strawberries are rich.

Le fragole sbiancano e proteggono i denti. Questi frutti contengono xilitolo, una sostanza dolce che previene la formazione della placca dentale e uccide i germi responsabili dell’alitosi.

The strawberries whiten and protect your teeth. These fruits contain xylitol, a sweet substance that prevents the formation of dental plaque and kills the germs that cause halitosis.

Le fragole sono antiossidanti e mantengono giovani. Le fragole sono state inserite tra i super cibi che “mantengono giovani” nella speciale classifica ORAC (Oxygen Radical Absorbance Capacity) stilata dall’USDA (il dipartimento dell’agricoltura statunitense), per il contenuto record in sostanze antiossidanti benefiche per la salute.

The strawberries are antioxidants and retain young people. The strawberries were included among the super foods that “keep young” in the special ORAC (Oxygen Radical Absorbance Capacity) compiled by the USDA (the U.S. Department of Agriculture), the records contained in antioxidants beneficial to health.

Le fragole fanno bene al cervello. Alcune ricerche hanno dimostrato che, grazie al loro contenuto di acido folico, le fragole sono utili per il mantenimento della memoria.

The strawberries are good for your brain. Some research has shown that, thanks to their content of folic acid, the strawberries are useful for the maintenance ofmemory. 

Annunci

Il mercato dei contadini – The farmers market

Stamattina sono andata al mercato dei contadini per comprare frutta e verdura fresca.

This morning I went to the farmers market to buy fresh fruits and vegetables.

Le fragole hanno un profumo meraviglioso e sono molto saporite.

The strawberries have a wonderful perfume and they are very tasty.

Le sbrise (Pleurotus ostreatus) non le ho mai mangiate però erano molto invitanti. Stasera proverò a cucinarle.

I’ve never eaten this kind of mushroom (sbrise or Pleurotus ostreatus) but they were very inviting. Tonight I’ll try to cook them.

Ravanelli e cipollotti.

Radishes and onions.

E ovviamente non poteva mancare l’insalata gentilina.

And obviously could not miss the Gentilina salad.

Tutta roba buona, molto fresca e molto profumata. Il mio frigo sa di primavera.

All good stuff, very fresh and very fragrant. My fridge smells of spring.

 

 

Voglia di dolce

 

E siccome io sono una golosona ed ogni pasto lo devo finire con un dolcetto, oggi ho pensato di fare dei cestini di pasta frolla con crema chantilly e fragole.

Di solito la pasta frolla la compro già fatta però oggi ho voluto farla a casa, per la prima volta e devo dire che sono stata abbastanza brava.

Ingredienti per la pasta frolla: 

  • 250 g farina
  • 125 g burro
  • 100 g zucchero a velo
  • 2 tuorli d’uovo
  • vaniglia o scorza di limone
Ingredienti per la crema chantilly:
  • 3 tuorli d’uovo
  • 250 ml latte
  • 80 g zucchero
  • 20 g farina
  • vaniglia o scorza di limone
  • 200 g panna
Preparazione:
Per preparare la pasta frolla mettete la farina, un pizzico di sale ed il burro appena tolto dal frigo, quindi ancora freddo, nel mixer. Frullate il tutto fino ad ottenere un composto dall’aspetto sabbioso e farinoso. Aggiungete lo zucchero. Quindi, formate con il composto ottenuto la classica fontana nel cui centro verserete l’essenza di vaniglia ed i tuorli. Amalgamate velocemente il tutto fino ad ottenere un impasto compatto ed abbastanza elastico.
  
Formate con l’impasto ottenuto una palla, avvolgetela con della pellicola trasparente e mettete il tutto a riposare il frigo per almeno mezz’ora.
Passata la mezz’ora, ho fatto i cestini con l’aiuto dei stampini e gli ho infornati per circa 10-15 minuti a 180°.
 
Finché i cestini si sono raffreddati ho fatto la crema chantilly.
Per fare la crema chantilly prima si deve fare la crema pasticcera e poi unire la panna montata.
Per la crema pasticcera fate sobbollire il latte in una casseruola con il baccello di vaniglia. Tirate fuori il bacello di vaniglia ed in una terrina a parte lavorate i tuorli con lo zucchero,  incorporate pian piano la farina setacciata e versate il latte tiepido. A questo punto portate ad ebollizione il tutto e, mescolando continuamente, lasciate sobbollire a fuoco dolce per alcuni minuti finchè il composto si addensi, sbattendo di continuo con la frusta per evitare che si formino grumi.
Quando la crema si è raffreddata aggiungete la panna montata.
Con un saccapoche ho riempito i cestini con la crema e ho aggiunto le fragole.
Con questa quantità di ingredienti ho fatto 13 cestini.

 

 

Crostata di frutta

Guardando la trasmissione di Benedetta Parodi, ho visto questa ricetta e mi è piaciuta tanto, ed è molto semplice da fare.

Ingredienti:

Per la pasta frolla:

  • 125 burro
  • 250 g farina
  • 100 g zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 uovo
Per la crema pasticcera:
  • 4 tuorli
  • 100 g zucchero
  • 50 g farina
  • 1 stecca di vaniglia
  • 1/2 l di latte
Per la decorazione:
  • fragole e frutti di bosco q.b. (o qualsiasi altro tipo di frutta)
Preparazione:
Far bollire il latte con la vaniglia tagliata a metà. Nel frattempo, fare la pasta frolla unendo lo zucchero al burro ammorbidito e alla vanillina, mescolare e incorporare anche l’uovo. Aggiungere al composto la farina e un pizzico di sale, lavorare velocemente l’impasto fino a ottenere un panetto omogeneo, avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare per un’ora in frigorifero.
Per la crema pasticcera: montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina facendola passare attraverso un colino per evitare i grumi e, una volta ottenuta una crema liscia, aggiungere poco a poco il latte bollente, filtrandolo attraverso il colino per eliminare i semi della vaniglia. Trasferire il composto nella pentola dove ha bollito il latte e portarlo a bollore mescolando continuamente fino a quando la crema non si sarà addensata. Far raffreddare la crema in una ciotola, stendere la pasta frolla tra due fogli di carta da forno in una sfoglia sottilissima.
Trasferire la sfoglia in una tortiera bassa foderata di carta forno; tagliare con una rotella l’eccesso di pasta senza però ripiegare i bordi, in modo da ottenere una vera e propria ciotola. Coprirla con la stagnola, cospargerla di fagioli secchi e farla cuocere in forno a 180° per 20’. Una volta sfornata e raffreddata, riempirla di crema pasticcera e di frutta.

Ananas e fragole

Se avete voglia di mangiare qualcosa di dolce e se vi piace la frutta provate questa ricettina.

Ingredienti:

  • 250 g fragole
  • menta fresca q.b.
  • succo di limone q.b.
  • zucchero q.b.
  • 1 ananas

Preparazione:

Mettete 1 ananas a fette, private del torsolo, sulla placca foderata con carta da forno. Spolverizzate con zucchero e cuocete in forno a 180 gradi per 20 minuti. Fate raffreddare. Distribuite le fette nelle ciotole, unite 250 g di fragole a fettine e insaporite con succo di limone e foglioline di menta.

Rotolo alle fragole

Ingredienti:

Per il Pan di Spagna:

  • 4 uova
  • sale
  • 120 g zucchero
  • 120 g farina
  • 1 bustina di vanillina
Per la farcia:
  • 400 ml panna
  • 2 cestini di fragole
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
Preparazione:
Sbattere i tuorli con lo zucchero finché non diventeranno bianchi e spumosi. Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale. Ai tuorli sbattuti, aggiungere gli albumi e la farina poco per volta, mescolando dal basso verso l’alto in modo da ottenere un composto morbido e soffice. Unire anche la vanillina. Foderare una teglia con carta forno. Versare l’impasto in modo che rimanga abbastanza sottile (1 cm circa di altezza). Cuocere a 180° per 10 minuti. Bisogna toglierlo appena diventa un pò dorato. Stendere un canovaccio, spolverizzarlo di zucchero e rovesciarci sopra la torta con la carta da forno rivolta verso l’alto. Toglierla, arrotolare delicatamente il canovaccio con dentro la torta e lasciare raffreddare. Nel frattempo montare la panna e unire delicatamente le fragole tagliate a dadini, e lo zucchero a velo. Aprire il rotolo avvolto nel canovaccio, spalmare la farcia nel centro lasciando liberi i bordi, richiuderlo e capovolgerlo in modo che l’apertura sia sotto. Lasciarlo riposare in frigorifero anche un’intera notte. Prima di servire, spolverizzare con lo zucchero a velo.

Crema chantilly

Ieri ho fatto uno dei miei soliti esperimenti…siccome avevo nel frigo un rotolino di pasta sfoglia, ho pensato di fare un dolcetto. Di solito uso la pasta sfoglia per fare le torte salate o dei fagottini riempiti con la verdura, però ieri avevo voglia di qualcosa di dolce e quindi mi sono messa a l’opera. Ho pensato di fare dei cestini con la pasta sfoglia e riempirli con la crema chantilly. Volevo fare i cestini con l’aiuto dei stampini in alluminio. All’inizio ho provato a mettere la pasta sfoglia dentro i stampini però si gonfiavano e diventavano brutti, poi o messo la pasta sfoglia intorno allo stampino per fuori però così non hanno lievitato ….ed ecco un esperimento fallito….la prossima volta userò la pasta frolla….:)…voi avete mai provato di fare dei cestini con la pasta sfoglia?…ho sbagliato qualcosa?…

Però la crema chantilly l’avevo già fatta ed è venuta benissimo, senza un grumo e buonissima, quindi ho preso dei bicchierini e gli ho riempiti con la crema chantilly e sopra ho messo qualche fettina di fragola….e così ho soddisfatto la mia voglia di dolce…:)

Io ho fatto la crema chantilly con: 3 tuorli d’uovo, 250 ml latte, 80 g zucchero (la ricetta diceva di mettere 115 g zucchero però viene troppo dolce), 20 g farina, vaniglia e 200 g panna. Lo zucchero, la farina e la vaniglia si unisce ai tre tuorli e si amalgama bene, si aggiunge il latte bollente e poi si mette sul fuoco finché diventa una crema (mescolate sempre altrimenti si attacca al fondo). Lasciatela raffreddare e nel frattempo montate la panna. Alla fine unite la crema con la panna. E’ buonissima ed è più leggera in confronto con la crema.